Vacuum

Centro Estetico JBC e Tecnologie per i Trattamenti Antiage: Vacuum

Vacuum: cos’è e come funziona

Il vacuum è una tecnologia non invasiva che sfrutta l’effetto del sottovuoto per stimolare la pelle e i tessuti sottostanti. Deriva dalla medicina cinese, dove si usavano delle campane di vetro riscaldate per creare un’aspirazione sulla pelle e favorire il flusso energetico.

Oggi il vacuum si ottiene attraverso apparecchiature elettroniche che permettono di regolare l’intensità dell’aspirazione e di abbinarla ad altre metodologie, come gli infrarossi, i rulli o le stimolazioni elettromagnetiche.

Nel nostro centro estetico JBC Jasmine Beauty Clinic abbiamo a disposizione sia trattamenti manuali che utilizzano campane di vetro e ventose che apparecchiature elettroniche per i trattamenti corpo e viso che utilizzano il vacuum.

Il vacuum si può applicare su diverse zone del corpo, come gambe, fianchi, addome, glutei, seno e viso e agisce su diversi livelli:

  • Migliora la circolazione sanguigna e linfatica, favorendo l’ossigenazione dei tessuti e l’eliminazione delle tossine.
  • Riduce la ritenzione idrica e il gonfiore dovuto al ristagno dei liquidi.
  • Stimola la produzione di collagene ed elastina, rendendo la pelle più tonica ed elastica.
  • Rompe i noduli adiposi responsabili della cellulite, facilitandone lo smaltimento.
  • Rassoda i muscoli e modella le curve, donando una silhouette più armoniosa.

Il vacuum, inserito all’interno di un protocollo che unisce anche manualità e altre tecnologie, è una tecnologia indolore e sicura, che non presenta particolari controindicazioni o effetti collaterali. Può causare solo un leggero arrossamento nella zona trattata. Il numero delle sedute necessarie dipende dalle condizioni della pelle e dagli obiettivi da raggiungere, e vengono stabilite dopo una consulenza conoscitiva.

Vacuum: i benefici per il corpo

IL vacuum è una tecnologia molto efficace per contrastare gli inestetismi del corpo legati alla cellulite, al rilassamento cutaneo e alla perdita di tonicità muscolare. Ecco alcuni benefici del vacuum sul corpo:

  • Riduzione della cellulite: il vacuum agisce sui noduli adiposi che formano la cosiddetta buccia d’arancia, rompendoli e facilitandone l’eliminazione attraverso il sistema linfatico. In questo modo la pelle diventa più liscia ed uniforme.
  • Rimodellamento delle zone critiche: il vacuum stimola il metabolismo dei grassi localizzati nelle zone più difficili da trattare come glutei, fianchi, addome o braccia. In questo modo si ottiene una riduzione del volume corporeo e una maggiore definizione delle forme.
  • Tonificazione dei tessuti: il vacuum favorisce la produzione di collagene ed elastina da parte dei fibroblasti presenti nel derma. Queste sono due proteine fondamentali per la struttura ed elasticità della pelle. In questo modo si previene il rilassamento cutaneo dovuto all’invecchiamento o a variazioni di peso.
  • Miglioramento della circolazione: il vacuum aumenta il flusso sanguigno nei vasi capillari presenti nella pelle e nei tessuti sottostanti. Questo migliora l’ossigenazione cellulare e l’apporto di nutrienti essenziali per la salute della pelle. Inoltre si prevengono problemi come le vene varicose o le gambe pesanti.
  • Drenaggio dei liquidi: la vacuum terapia facilita il drenaggio dei liquidi in eccesso che si accumulano nei tessuti causando gonfiore ed edema. In questo modo si contrasta la ritenzione idrica e si favorisce l’eliminazione delle tossine.

Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici che questa tecnologia può offrire per le diverse zone del corpo.

Vacuum e cellulite

La cellulite è un disturbo molto comune tra le donne, che si manifesta con una pelle a buccia d’arancia, irregolare e poco elastica. La cellulite è causata da un’alterazione del tessuto adiposo sottocutaneo, che si accumula in noduli compatti e difficili da eliminare. Il vacuum è uno dei metodi più efficaci per combattere la cellulite, perché agisce direttamente sui noduli adiposi, rompendoli e facilitandone lo smaltimento attraverso il sistema linfatico. Inoltre, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, riducendo il gonfiore e la ritenzione idrica che peggiorano l’aspetto della pelle. Infine, favorisce la produzione di collagene ed elastina, rendendo la pelle più liscia e compatta.

Il vacuum può essere applicato su tutte le zone colpite dalla cellulite, come gambe, fianchi, addome e glutei. Il trattamento consiste nell’applicare delle ventose sulla pelle (o un manipolo nel caso si unisca il vacuum ad altre tecnologie come radiofrequenza o microdermoabrasione) che generano un’aspirazione alternata a una pressione positiva. Questo provoca una sorta di massaggio meccanico che mobilizza il tessuto adiposo e lo scioglie. Il risultato è una riduzione della circonferenza delle zone trattate e una maggiore uniformità della superficie cutanea.

Vacuum e glutei

I glutei sono una parte del corpo molto importante per l’armonia della silhouette femminile. Tuttavia, spesso i glutei sono soggetti a rilassamento cutaneo, perdita di tonicità muscolare e accumulo di grasso localizzato. Il trattamento con vacuum può essere una soluzione efficace per rimodellare i glutei senza ricorrere alla chirurgia estetica o ad altri metodi invasivi.

Vacuum: i benefici per il viso

Il vacuum non è solo un trattamento per il corpo ma anche per il viso. Infatti grazie all’effetto sottovuoto generato dalle ventose applicate sulla pelle del volto si ottengono diversi benefici per il viso:

  • Riduzione delle rughe: il vacuum stimola la produzione di collagene ed elastina da parte dei fibroblasti presenti nel derma. Queste sono due proteine fondamentali per la struttura ed elasticità della pelle. In questo modo si contrasta la formazione delle rughe dovute all’invecchiamento o alle espressioni facciali.
  • Lifting naturale: il vacuum agisce sui muscoli facciali rilassandoli o tonificandoli a seconda delle necessità. In questo modo si ottiene un effetto lifting naturale che rende il viso più giovane ed armonioso.
  • Purificazione della pelle: il vacuum favorisce l’eliminazione delle impurità presenti nella pelle come punti neri o comedoni. In questo modo si prevengono problemi come l’acne o le infiammazioni cutanee.
  • Illuminazione dell’incarnato: il vacuum aumenta il flusso sanguigno nei vasi capillari presenti nella pelle del viso. Questo migliora l’ossigenazione cellulare e l’apporto di nutrienti essenziali per la salute della pelle. Inoltre si contrastano problemi come le macchie cutanee o le discromie.

Vacuum: per chi è idoneo

Il vacuum è una tecnica adatta a tutti i tipi di pelle ed a tutte le età. Può essere utilizzata sia da uomini che da donne che vogliono migliorare l’aspetto del proprio corpo o del proprio viso senza ricorrere alla chirurgia estetica o a trattamenti invasivi o dolorosi.

Tuttavia ci sono alcune situazioni in cui il vacuum è sconsigliato o controindicato:

  • Gravidanza: durante i nove mesi di gestazione non è consigliabile sottoporsi a nessun tipo di trattamento estetico che possa interferire con lo sviluppo del feto o causare complicazioni alla madre. Il vacuum potrebbe provocare contrazioni uterine o alterazioni ormonali indesiderate.
  • Patologie cardiovascolari: chi soffre di problemi al cuore o alla circolazione sanguigna dovrebbe evitare il vacuum che potrebbe aumentare la pressione arteriosa o causare trombosi o embolie. Inoltre chi assume farmaci anticoagulanti o antinfiammatori potrebbe avere un maggior rischio di emorragie o ecchimosi.
  • Patologie dermatologiche: chi ha problemi alla pelle come infiammazioni, infezioni, ferite, ustioni, eczemi, psoriasi, dermatiti o herpes dovrebbe evitare il vacuum che potrebbe aggravare la situazione o favorire la diffusione dei germi. Inoltre chi ha una pelle molto sensibile o allergica potrebbe avere reazioni avverse come arrossamenti, pruriti o eruzioni cutanee.
  • Patologie oncologiche: chi ha una storia di tumori o neoplasie dovrebbe evitare il vacuum che potrebbe stimolare la crescita delle cellule anomale o favorire la formazione di metastasi. Inoltre chi è sottoposto a chemioterapia o radioterapia potrebbe avere una maggiore sensibilità della pelle e un minor potere di guarigione.
  • Patologie endocrine: chi ha problemi alla tiroide o alle ghiandole surrenali dovrebbe evitare il vacuum che potrebbe alterare il normale equilibrio ormonale e causare disturbi come iper o ipotiroidismo, iper o ipoglicemia, iper o ipocortisolemia.
  • Dispositivi medici impiantati: chi ha dispositivi medici impiantati nel corpo come pacemaker, defibrillatori, stent, protesi metalliche o spirali contraccettive dovrebbe evitare il vacuum che potrebbe interferire con il loro funzionamento o causare danni ai tessuti circostanti.

In caso di dubbi o perplessità è sempre bene consultare il proprio medico prima di sottoporsi a trattamenti con il vacuum e seguire le sue indicazioni. Inoltre è importante affidarsi a centri estetici qualificati e autorizzati che utilizzano apparecchiature certificate e personale competente e aggiornato.

Come si svolge una seduta con l’utilizzo del vacuum

Dopo aver pulito e disinfettato la zona da trattare, l’operatore applicherà sulla pelle una crema o un gel idratante e lubrificante, che facilita lo scorrimento delle ventose. Quindi sceglierà il dispositivo più adatto e regolerà l’intensità dell’aspirazione in base alla sensibilità e alla tolleranza del cliente.

L’operatore inizierà poi a passare le ventose (o il manipolo) sulla pelle con movimenti circolari o lineari, seguendo il senso della circolazione. Il trattamento può provocare una sensazione di pressione o di pizzicore, ma non deve essere doloroso. Se si avverte dolore o fastidio è bene comunicarlo all’operatore che potrà ridurre l’intensità dell’aspirazione o interrompere il trattamento.

La durata della seduta dipende dalla zona da trattare e dall’obiettivo da raggiungere. In genere si va dai 20 ai 40 minuti per il corpo e dai 10 ai 20 minuti per il viso. Al termine della seduta l’operatore rimuoverà le ventose e la crema o il gel residui e applicherà una crema idratante o lenitiva sulla pelle. È importante precisare che nessuno dei nostri trattamenti inizia e finisce solo con l’utilizzo del vacuum ma che questo è solo una parte del trattamento che include manualità e altre tecnologie.

Dopo il trattamento è normale che la pelle appaia arrossata o con dei segni circolari dovuti alle ventose. Questi effetti scompaiono in poche ore o al massimo in qualche giorno. Per favorire la guarigione della pelle e il mantenimento dei risultati è bene seguire alcune semplici raccomandazioni:

  • Bere molta acqua per favorire l’eliminazione delle tossine e dei liquidi in eccesso
  • Seguire una dieta equilibrata ed evitare cibi grassi, fritti, salati o zuccherati
  • Praticare una moderata attività fisica per stimolare il metabolismo e la circolazione
  • Evitare l’esposizione al sole o ai raggi UV per almeno 24 ore dopo il trattamento
  • Evitare di assumere farmaci antinfiammatori o anticoagulanti per almeno 24 ore dopo il trattamento
  • Evitare di sottoporsi ad altri trattamenti estetici sulla stessa zona per almeno una settimana dopo il trattamento

Vacuum: il metodo da noi proposto

Il vacuum è una tecnica efficace e sicura per migliorare l’aspetto del corpo e del viso, ma può essere ancora più potente se applicata all’interno di un metodo di lavoro specifico e personalizzato.

Il metodo da noi proposto consiste nell’associare il vacuum ad altre tecniche complementari che ne potenziano gli effetti e ne prolungano la durata. In particolare, proponiamo di abbinare il vacuum a:

  • Elettroporazione: si tratta di una tecnica che utilizza delle correnti elettriche a bassa intensità per creare dei microcanali nella pelle che facilitano il passaggio di principi attivi specifici per ogni tipo di problema. In questo modo si potenzia l’azione del vacuum sul tessuto adiposo, sulla cellulite, sulle rughe o sulle macchie cutanee.
  • Radiofrequenza: si tratta di una tecnica che utilizza delle onde elettromagnetiche ad alta frequenza per riscaldare i tessuti cutanei e sottocutanei. In questo modo si stimola la produzione di collagene ed elastina, si aumenta il metabolismo dei grassi, si contrasta il rilassamento cutaneo e si migliora la tonicità della pelle.
  • Ultrasuoni: si tratta di una tecnica che utilizza delle onde sonore ad alta frequenza per generare delle microvibrazioni nei tessuti cutanei e sottocutanei. In questo modo si favorisce il drenaggio dei liquidi in eccesso, si rompono i noduli adiposi, si riducono gli edemi e le infiammazioni, si migliorano le funzioni cellulari.

Il metodo da noi proposto offre risultati sorprendenti in termini di riduzione della cellulite, delle adiposità localizzate, delle rughe, delle macchie cutanee e di miglioramento della tonicità, dell’elasticità e dell’illuminazione della pelle.

Se vuoi provare anche tu i benefici del vacuum abbinato al nostro metodo innovativo e personalizzato contattaci subito per prenotare la tua prima visita gratuita. Ti aspettiamo nel nostro centro estetico dove troverai personale qualificato, attrezzature all’avanguardia e un ambiente accogliente e rilassante. Non perdere questa occasione per regalarti un corpo ed un viso da sogno!

Prenota il tuo trattamento

Se non sei ancora nostra cliente avrai diritto ad un ulteriore sconto.